Miriam Margolyes, attrice di Harry Potter: “Dobbiamo tutti gridare e implorare un cessate il fuoco a Gaza”

"Non mi sono mai vergognata di Israele come in questo momento. Sembra che Hitler abbia vinto. Ha trasformato noi ebrei, da compassionevoli e premurosi, in un paese feroce, nazionalista e genocida", afferma l'interprete in un video

Oltre 150 attori e registi di origine ebraica esprimono sostegno al discorso di Jonathan Glazer agli Oscar

Tra i firmatari anche Joaquin Phoenix, Elliott Gould, Chloe Fineman, Debra Winger, Tom Stoppard e il regista di May December Todd Haynes, uniti in appoggio al cineasta britannico, premiato per il miglior film internazionale per La zona di interesse

  • Di THR ROMA

I bambini di Gaza, la tragedia di uno scontro per nascita, non per scelta. Parla il regista: “Se l’avessi girato oggi sarebbe stato un altro film”

Già pronto da settembre 2023 e slittato dopo i fatti del 7 ottobre, arriva in sala il 28 marzo con Eagle Pictures. Per Loris Lai è un messaggio di pace, sostenuto anche da Papa Francesco, anche se esposto a ripercussioni simili a quelle ricadute su Jonathan Glazer. L'intervista di THR Roma

Oscar: 500 firme nella lettera contro il discorso di Jonathan Glazer. Da Debra Messing a Eli Roth

Attori, dirigenti, registi, creatori, produttori e rappresentati ebrei hanno divulgato un documento in cui condannano l'intervento del regista de La zona d'Interesse per l'accettazione del premio

Papa Francesco alla tv svizzera sul conflitto israelopalestinese: “Le guerre si fanno in due”. Poi invita l’Ucraina al “coraggio della bandiera bianca”

Pur riconoscendo il valore della neutralità, sulle due guerre in corso che preoccupano di più il mondo Bergoglio, nell'intervista rilasciata a Lorenzo Buccella dell'RSI nella trasmissione culturale Cliché, prende posizioni molto chiare. E quando va più sull'intimo ammette "sono un peccatore anche io". E "a volte sento il peso della testimonianza"

  • Di THR ROMA

Oscar 2024: marcia per la Palestina libera a Los Angeles prima dello show. “Nessun premio durante un genocidio”

La protesta è organizzata da Writers Against the War on Gaza LA (WAWOG), Film Workers For Palestine, l'associazione dei "Members for Ceasefire" del sindacato degli attori SAG-AFTRA e altre organizzazioni. "Non ci faremo distrarre dall'industria dell'intrattenimento. Continuiamo a chiedere il cessate il fuoco"

Il direttore artistico Carlo Chatrian difende i registi palestinesi e la libertà di parola della Berlinale

"La cerimonia di premiazione di sabato 24 febbraio è stata presa di mira in modo così violento che alcune persone vedono ora minacciata la loro vita. Questo è inaccettabile", ha dichiarato in un post sui social media

Hunter Schafer in manette. L’attrice di Euphoria era tra i manifestanti per il cessate il fuoco a Gaza

La star faceva parte di una protesta dell'associazione ebraica Jewish Voices for Peace contro la presenza di Joe Biden al Late Night show di Seth Meyers. È stata poi rilasciata dopo poche ore insieme ad altre 30 persone

Berlinale 2024: le dichiarazioni pro-Palestina nel mirino del governo tedesco. Chiesta un’indagine ministeriale

Il festival sarà indagato sulla sua capacità di "mantenersi luogo di diversità, di prospettive diverse e di dialogo, libero dall'odio, dall'agitazione, dall'antisemitismo", dopo i messaggi della cerimonia di premiazione

Berlinale, proteste pacifiche contro l’ultra destra tedesca. “Non c’è spazio per l’odio in questo festival”

Alla cerimonia di apertura della 74esima kermesse del cinema di Berlino la politica ha avuto un ruolo centrale: dagli inviti ritirati all'AfD fino alla guerra a Gaza. Protagonista della serata il film di apertura, Small Things Like These, con Cillian Murphy

Comunità ebraica Milano: “Da Ghali propaganda anti israeliana”. La risposta: “La canzone scritta prima del 7 ottobre”

Il presidente Meghnagi: "Il brano è per gli abitanti di Gaza, sappiamo che la propaganda arma le mani dei violenti". Il cantante replica: "Il mio brano affronta il tema della guerra, ma non è conseguenza degli attacchi"

  • Di THR ROMA

Bmg divorzia da Roger Waters per i suoi commenti su Israele e Ucraina

L'ex Pink Floyd nella bufera anche per le battute filo-russe all'Onu. L'anno scorso la mancata pubblicazione di una nuova versione di The Dark Side of the Moon

  • Musica
  • Di THR ROMA

Steven Spielberg: “Mai avrei immaginato una simile barbarie contro gli ebrei”

La Shoah Foundation del regista di Schindler's List lavora a un progetto sulle atrocità commesse duranti gli attacchi di Hamas del 7 ottobre, raccogliendo testimonianze video. Parlando con Fox News il cineasta ha spiegato che l'iniziativa è volta a creare "un potente strumento contro l'antisemitismo e l'odio"

  • Di THR ROMA

Gal Gadot denuncia il silenzio sugli stupri da parte di Hamas: “Il mondo ha deluso le donne del 7 ottobre”

L'attrice israeliana e interprete di Wonder Woman fa un appello alla comunità internazionale. "A distanza di due mesi, le donne sono ancora ostaggio di questi stupratori e il mondo non è riuscito a chiamare questa situazione per quello che è: un'emergenza"

Susan Sarandon si è scusata per i suoi commenti sul conflitto Israele-Hamas: “Un terribile errore”

Dopo aver partecipato il 17 novembre a un corteo pro-palestinese a New York, l'attrice premio Oscar è stata scaricata dalla sua agenzia (United Talent Agency) a causa di un discorso che ha fatto sul palco

Julianna Margulies: “Negli Stati Uniti i filopalestinesi neri e Lgbt hanno subito un lavaggio del cervello”

L'attrice di The Morning Show si sfoga sul conflitto Israele-Palestina. Sui social volano le critiche da parte degli utenti: "discorso razzista, triste e controproducente", "non ho mai sentito qualcuno con più voglia di sparare un insulto"

Cynthia Nixon in sciopero della fame per Gaza: “Niente di tutto questo è normale”

L'attrice e attivista, nota per Sex and the City, ha preso parte a una protesta di fronte alla Casa Bianca in cui diversi legislatori si sono rivolti al presidente: "Gli Stati Uniti sono attori di questo genocidio"

Elon Musk visita il kibbutz attaccato da Hamas dopo l’esodo degli inserzionisti

La visita fa seguito al ritiro delle pubblicità su X (ex Twitter), in seguito al suo appoggio a un post antisemita. Il padrone di Tesla ha discusso anche di come fornire internet a Gaza, sotto il controllo del governo israeliano

Scream VII: Melissa Barrera licenziata dopo i post social sul conflitto tra Israele e Hamas

"Gaza è attualmente trattata come un campo di concentramento. Mettere tutti all'angolo, senza un posto dove andare, senza elettricità, senza acqua. La gente non ha imparato nulla dalla Storia. Questo è genocidio e pulizia etnica" aveva scritto l'attrice su Instagram

Susan Sarandon cacciata dalla sua agenzia dopo i commenti sul conflitto tra Israele e Hamas

La United Talent Agency ha preso le distanze dall'attrice premio Oscar dopo che, durante un comizio a New York, ha affermato che gli ebrei americani stanno avendo “un assaggio di come ci si sente ad essere musulmani in America"